Preservazione della fertilità

Negli ultimi anni, le donne hanno ritardato la maternità significativamente, essendo l’età media per avere il primo figlio superiore ai 32 anni. Nonnostante, la salute riproduttiva della donna si reduce con l’età, principalmente verso i trentacinque anni. Questo è dovuto al fatto che la donna quando nasce ha un milione di ovuli aprossimativamente, e con l’arrivo del primo ciclo mestruale, il numero è ridotto fino ai 400.000. Da questo momento, durante ogni ciclo mestruale, vanno utilizzati intorno a 1.000 ovuli, dei quali solo uno raggiunge la maturazione e il resto vanno persi. Tutto questo limita la capacità riproduttiva della donna, poichè, con il passare del tempo diminuirà il numero di ovuli e inoltre saranno di minore qualità. È per questo che l’interesse per crioconservare ovociti, come un modo di preservare la fertilità femminile, è aumentato negli ultimi anni. Così, una tecnica che è nata con lo scopo di preservare la fertilità di donne che stavano per sommetersi a una chirurgia o a trattamenti potenzialmente dannosi per i suoi ovari, come la radio o chemioterapia, sta aituando anche a donne chee pospongono la loro maternità al di sopra i 35 anni, per diversi motivi.

Tahe Fertilidad dispone della tecnologia per poter realizzare questa tecnica, inoltre conta con l’ autorizzazione del Dipartimento di sanità della Regione Murcia per eseguirla.

In che consiste la vitrificazione di ovuli?

Questa innovatrice tecnica consiste nel congelamento ultraveloce dell’ovulo. In pochi secondi e utilizzando sostanze crioprotettrici, sono vitrificati gli ovuli, evitando la formazione di cristalli di ghiaccio che sarebbero nocivi per essi.

Che età della donna è considerata come ideale per rimanere incinta?

Gli specialisti considerano che l’età ideale di una donna per avere figli sta tra i 20 e i 30 anni. La possibilità che ha una donna di rimanere incinta durante questo periodo per ciclo mestruale, sta intorno al 20%, questo vuol dire che da ogni 100 donne che cercano la gravidanza, soltanto 20 ce la faranno in quel ciclo. Inoltre, con il passare degli anni, questo numero diminuisce fino a raggiungere l’1% dai 40 anni.

Quando è il miglior momento per vitrificare gli ovuli?

Attualmente, con questa rivoluzionaria tecnica, se una donna decide vitrificare i suoi ovuli ai 35 anni e posporre la sua maternità 5 anni, ai 40 anni avrebbe le stesse possibilità di concepire che quando aveva 35.

Noi consigliamo preservare la fertilità tra i 30 e i 35 anni. Potendo farlo prima o dopo questa età, ma non più tardi dei 40 anni.

Che garanzie offre la vitrificazione di ovuli?

Gli ovuli vitrificati offrono le stesse possibilità di successo che gli ovuli freschi. Questi risultati no erano inimmaginabili pochi anni fa, quando i vantaggi del congelamento di gameti erano risservati per l’uomo.

Sapevi che...?

… gli embrioni congelati si possono utilizzare per tutta la durata della tua vita fertile.